Screening e il controllo di abuso di sostanze nei luoghi di lavoro


La Società Francese di Medicina del Lavoro (TMFs) e la Società Francese di Alcologia, pubblicato nel marzo 2013 raccomandazioni sul rilevamento e il controllo di abuso di sostanze psicoattive in grado di generare disturbi comportamentali nei luoghi di lavoro.

Rivolgendosi medici del lavoro, adictologos, medici generici e specialisti, questo documento presenta una serie di best practice per aiutare la posizione, il monitoraggio, l'accompagnamento e l'orientamento dei lavoratori dell'azienda che soffrono di disturbi comportamentali indotti l'uso di sostanze psicoattive.

informazioni epidemiologiche


Nelle sue raccomandazioni, il TMFs indica che:
  • sostanze lecite come alcol e tabacco da fiuto, sono i prodotti più consumati.
  • L'alcol è il più consumato e problematico nella sostanza psicoattiva lavoro.
  • Tra le droghe illecite, l'uso regolare di cannabis colpisce più milioni.

interazioni di consumo e di lavoro


Il TMFs fa un elenco di professionisti determinanti degli usi delle sostanze psicoattive sul lavoro:
  • tensioni psichiche (ad esempio conflitti, investimenti eccessivi).
  • Tensioni fiquicas (ad esempio orari atipici).
  • pratiche culturali e di socializzazione (ad esempio genere il commercio, rapporto gerarchico).
  • precarietà del lavoro.
  • Disponibilità e fornitura legati al mondo professionale (esempio la fornitura di alcol nei luoghi di lavoro) prodotti.

Per migliorare la pratica clinica al fine di portare questi determinanti, TMFs raccomanda medici lavorano:
  • Valutare la vostra conoscenza e la pratica professionale per l'uso di sostanze psicoattive e di aver bisogno di informazioni.
  • Includere nella vostra analisi della posizione degli usi di sostanze psicoattive, il suo impatto sul lavoro e prevenire i fattori occupazionali che possono avviare o rafforzare questi comportamenti di consumo.

Le raccomandazioni riguardano l'importanza di un approccio multidisciplinare.

follow-up clinico


Il TMFs ricorda che la posizione è una procedura che consente l'identificazione di individui che hanno problemi legati alle sostanze psicoattive, le conseguenze negative del loro consumo o che sono a rischio di svilupparla.

strategia globale di identificazione

Il consumo dichiarato


Il TMFs raccomanda di esaminare regolarmente il lavoratore sul set di sostanze, compresi i farmaci e psicotrope se policonsumos sono frequenti.

I questionari sul consumo e pratiche che danno assuefazione


consentire
  • Identificare.
  • Valutare l'abuso di una sostanza psicoattiva.
  • dialogo aperto con il paziente su livelli di consumo e le pratiche che danno assuefazione.

Tra i questionari generali si consiglia l'uso di:
  • DSM IV (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, in inglese Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, DSM). La presenza di tre criteri definisce una dipendenza:
    • Tolleranza definito dalle seguenti sintomi:
      • Necessità di aumentare la dose di alcol per sentirsi bene.
      • Marcatamente diminuito effetto per la stessa quantità di alcol.
    • Lo svezzamento caratterizzato da:
      • La presenza di sintomi di astinenza: tremori, sudorazione, irritabilità, ansia.
      • L'alcol per alleviare i sintomi fisici.
    • Alcol in quantità maggiori o per un periodo di tempo più lungo.
    • desiderio persistente o tentativi infruttuosi di ridurre del paziente o controllare loro bere.
    • E 'trascorso molto tempo o molto sforzo per ottenere l'alcol.
    • Il paziente ha dovuto abbandonare o ridurre le loro attività sociali, professionali o per il tempo libero a causa del il consumo di alcol.
    • Il paziente si sente male a smettere di bere anche sapere che hai un persistente o ricorrente probabile che siano stati causati o aggravata da alcol problema psicologico o fisico.
  • indice della gravità della dipendenza.
  • CRAFT questionario (acronimo di Car, Relax, da solo, Forget, famiglia / amici, guai) ADOSPA.

Tra le questioni specifiche si consiglia l'uso di cui:
  • Per l'alcool: DETA, AUDIT, MAST, FACCIA.
  • cannabis Par: Cannabis test Abuse Screening (CAST).


L'Audit (Alcohol Usare Disorders Identification Test) e test VISO sono raccomandati approccio per la diagnosi precoce di abuso di alcool.

raccomandazioni


Secondo le raccomandazioni dei medici TMFs lavorano:
  • Proporre sistematicamente, qualunque sia l'età e il lavoro del lavoratore, una valutazione clinica dell'uso di sostanze psicoattive.
  • La posizione di sostanze psicoattive può essere affidato ad un infermiere (formata in addictology) nell'area della medicina del lavoro nel contesto di un protocollo.
  • La natura legale o illegale della sostanza utilizzata non dovrebbe guidare la valutazione.

funzione di identificazione condotta


Secondo i TMFs:
  • Qualsiasi richiesta dal datore di lavoro di una visita medica con il lavoro medico di un operaio sospettato problemi legati alle sostanze psicoattive deve essere motivato. è necessaria una descrizione precisa delle circostanze del comportamento osservato.
  • La decisione del lavoro medico in risposta alla identificazione di un abuso di sostanze psicoattive deve tener conto del livello di rischio che questo consumo provoca nei luoghi di lavoro, per i lavoratori e per l'ambiente.
    • È necessario conoscere il luogo di lavoro (test di carattere multidisciplinare, se necessario).
    • Il colloquio dovrebbe essere nel post.
    • Un orientamento verso un controllo terapeutico o medico sociale può essere dato. E 'obbligatorio in caso di scoperta di una patologia provata.

screening biologico


Secondo la raccomandazione SMFT:
  • metodi convalidati per lo screening biologico di sostanze psicoattive (alcol, cannabis, cocaina, oppiacei, fenciclidina, benzodiazepine, anfetamine, metanfetamine e terapia sostitutiva per oppiacei) sono basati sul campione di sangue o nelle urine. test salivari non può essere raccomandato.
  • Il medico del lavoro è invitato ad avvicinarsi biologi per l'interpretazione dei risultati.

Indicazioni e limiti dello screening biologico: misure per tenere basano sui risultati dell'identificazione


Secondo le raccomandazioni di TMFs:
  • Se il trattamento di una sostanza psicoattiva test di individuazione biologica bisogno di ricorrere ad un laboratorio esterno, affinché l'esame riservatezza del campione biologico per la trasmissione dei risultati.
  • Informare il dipendente che le informazioni e confidenze raccolte, le osservazioni fatte (ad esempio, l'esame clinico) e risultati (test di screening, eventuali esami integrativi) sono tenuti in riserva dal segreto medico.
  • Lo screening biologico è non sistematici (regolamenti specifici al di fuori), anche per le posizioni o rischi per la sicurezza. La decisione spetta al medico di praticare il lavoro.
  • La partecipazione del team sanitario multidisciplinare che lavora con la realizzazione di uno screening organizzato dal datore di lavoro nei luoghi di lavoro è esclusa.
  • Al di fuori di specifiche normative, il medico del lavoro decide, in modo indipendente, se non proporre un test biologico e prescrivere.
  • Se un rischio sul posto di lavoro a causa di consumo di sostanze psicoattive viene testato in una società, il medico del lavoro deve informare il datore di lavoro per iscritto.
  • La proiezione biologica è uno strumento per aiutare la decisione. L'aspetto biologico può in ogni caso non può essere l'unica considerazione preso per limitare l'idoneità per un posto di lavoro.
  • Il colloquio clinico è essenziale e complementare al saggio biologico. Si consiglia di cercare sistematicamente la u0026 quot; quot falso positivo u0026;.
  • La raccomandata contro il lavoratore che risulta positivo al termine di una ricerca di sostanze psicoattive è quello di valutare il comportamento a rischio con e dare informazioni sui rischi delle sostanze psicoattive. L'intervista sul posto di lavoro dovrebbe essere privilegiato.

Gestione dei disturbi comportamentali acuti o cognitive a causa di uso di sostanze psicoattive


Le raccomandazioni del lavoro medici TMFs sono i seguenti:
  • Proporre per iscritto al datore di lavoro di modalità di gestione sviluppi relativi a disturbi cognitivi o comportamentali acuti.
  • Applicare a acuta disturbi cognitivi o comportamentali a causa di psicoattiva sostanza un u0026 quot; post-crisi u0026 quot; immediati ea lungo termine (ad esempio visita occasionale, su richiesta del datore di lavoro, nei giorni successivi l'evento).
  • Partecipare a informazione e formazione sulla prevenzione dei rischi che possono essere generati in ambiente professionale per l'uso e l'abuso di sostanze psicoattive da un membro della società.
Foto: u0026 copy; PhotoSG | Fotolia.com

Per saperne di più